Perché il latte materno ha un odore sgradevole?

Hai notato un cattivo odore nel tuo latte materno tirato scongelato? Devi tornare al lavoro e vuoi preparare delle scorte di latte materno estratto, ma hai paura che lui te le rifiuti?

Ti spiego come prevenire il problema

Il latte materno ha un odore e sapore diverso ad ogni poppata, in base a ciò che la mamma mangia e in base alle secrezioni endocrine presenti in quel momento e può anche cambiare se il sia latte viene congelato. A volte succede che il latte refrigerato e/o congelato abbia successivamente un odore e sapore non gradevoli ! Il sapore appare irrancidito e l’odore parecchio intenso e sgradevole. Questo latte non è contaminato, “scaduto” o andato a male ma semplicemente alterato per colpa della LIPASI. La lipasi è un enzima normalmente contenuto nel latte ma in alcune donne la quantità è presente in modo più abbondante di altre. L’ eccesso di lipasi nel latte determina questa caratteristica che sottolineo non è nociva o tossica e non fa male al bambino. Alcuni bambini lo assumo senza problemi, altri ne sentono la differenza e lo rifiutano.

Come possiamo fare per ridurre questa alterazione?

-Prima di congelare grandi quantitativi estraete e congelate un barattolino di latte per una settimana, una volta scongelato annusatelo e controllate l’ odore

-Se il vostro latte presenta questa caratteristica potete farlo bollire appena estratto dal tiralatte, direttamente dentro un pentolino, poi raffreddatelo velocemente (anche facendo passare il pentolino sotto l’acqua fredda) e congelatelo subito dopo.

In questo modo, eseguendo questa sorta di pastorizzazione casalinga, una volta scongelato, l’odore non sarà più intenso.

E’ obbligo ricordare che a prescindere da questo trattamento , il latte congelato perde alcune caratteristiche rispetto alla poppata al seno (la parte biologica come gli anticorpi ) e dopo la pastorizzazione anche alcune nutrienti. Meglio scongelarlo lasciando in frigorifero e offrirlo a temperatura ambiente senza ulteriori passaggi di calore.